Cascata della Gordanella

In estate amiamo risalire i fiumi delle nostre zone perchè, oltre a divertirci un sacco, abbiamo la possibilità di scoprire angoli di natura inviolata a due passi da casa. In queste poche righe vi raccontiamo semplicemente dell’incantevole sorpresa che abbiamo trovato sul fiume Gordena. Vi anticipo che non si tratta di un trekking, ma di una tappa relax in cerca di refrigerio. Pur non essendo un trekking però va detto che la cascata non è facilmente raggiungibile a cause del sentiero poco agevole, quindi leggete tutto prima di avventurarvi.

gordanella 1

Raggiunta la Val Borbera (per chi non è della zona: uscita autostradale Arquata Scrivia, direzione Val Borbera) si supera Cabella Ligure fino al bivio sulla destra per Gordena. Passerete su un ponte e attraverso due centri abitati. Seguite sempre la strada principale finché non troverete una scritta gialla sull’asfalto indicante la cascata. Lasciate la macchina nello spiazzo erboso che troverete sulla vostra sinistra, parcheggiando nel rispetto di luogo e persone. Scendete nel bosco per l’evidente sentiero. Se resterete sulla traccia principale (che scende a sinistra) arriverete al laghetto e alla cascata, se imboccherete la deviazione sulla destra entrerete nel bosco e potrete vedere lago e cascata dall’alto (fate attenzione!). Scendendo verso il lago troverete una corda annodata a vari alberi, che dovrebbe fungere da corrimano per la discesa. La discesa è brevissima ma ripida, sconnessa e a tratti esposta. Per intenderci, niente di complicato ma non è adatta a bambini piccoli, passeggini o “attrezzature da mare”. Chi di voi ha poca pratica o poca agilità valuti prima di scendere. Ecco, magari anche le infradito non sono consigliabili. Lo spazio attorno alla cascata è veramente poco, quindi a differenza di altri luoghi questo non è adatto per una giornata al fiume. Le foto che vedete sono dell’estate 2016, periodo di siccità massima, normalmente il laghetto è pieno e quindi si può sostare a fatica sulle rocce.

Il sole illumina laghetto e cascata soltanto nelle ore centrali della giornata ma, che sia in ombra o al sole, secondo noi lo spettacolo merita la visita, cosa dite?

 

Autore: Sergio Massimo Legora

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Djscanf ha detto:

    bellissimo, ne ho sentito parlare da diverso tempo ma ancora non ho avuto occasione di andarci. La parte della discesa è fattibile per un cane?

    Mi piace

    1. justoncemoretravel ha detto:

      In questo momento non so nemmeno se è accessibile alle persone.. L’anno scorso il sentiero era un filino sconnesso ma agibile. Quest’inverno purtroppo tra pioggia e gelicidio sono stati devastati parecchi sentieri.. Se si è salvata la zona potrebbe essere accessibile anche ad un cane, è ripido ma breve. Se ho novità sulle condizioni ti faccio sapere 😉

      Mi piace

      1. Djscanf ha detto:

        io sono stato nelle scorse settimane in val Borbera per altri itinerari, in effetti in qualcuno c’erano diversi alberi caduti… speriamo che questo sia stato risparmiato

        Mi piace

      2. justoncemoretravel ha detto:

        Già, sarebbe davvero un peccato poterla vedere solo dall’alto..

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...