Mont Cenis la porta delle Alpi

Negli articoli di questi giorni ( Foliage – istruzioni per l’usoAutunno in ValchiusellaRifugio Elisabetta Soldini ) vi abbiamo raccontato di boschi dai magici colori, della meraviglia del foliage e vi abbiamo dato alcuni consigli per essere nel posto giusto al momento giusto. Guardando la foto in copertina vi starete domandando cosa c’entra questo posto con la magia del foliage, e in parte avete ragione. L’ambiente attorno al Lago del Moncenisio è molto diverso dalle valli di cui vi abbiamo parlato (o di cui vi parleremo ancora); non è fatto di alberi ad alto fusto che perdono le foglie, ma di bassi arbusti, prati e rocce. Quindi perché andarci in autunno? Perché l’autunno non è solo foliage, anche prati e arbusti cambiano forma e colore dando ad alcuni luoghi un aspetto altrettanto interessante e intenso. Qui ad esempio l’arrivo dell’autunno compie un’altra magia, altrettanto bella: tramuta l’erba in oro, incoronando le acque turchesi del lago, come fosse uno specchio magico dalla cornice preziosa. E’ un’altra meraviglia “a chilometro zero”, cioè che potete ammirare comodamente in auto o con brevi passeggiate per nulla impegnative. Ma non preoccupatevi! Se (come noi) non siete capaci di stare fermi troppo a lungo, ci sono anche trekking di varia difficoltà e molte altre cose da poter fare.

DSCN1048

Accesso: una volta raggiunta Torino si prende l’autostrada per Bardonecchia-Fréjus. Fino a poco tempo fa l’uscita autostradale era Susa Est (troverete ancora su molte recensioni e libri questa indicazione), ma alla nostra ultima gita ci siamo accorti che è stata modificata in Susa. Sappiate comunque che Susa ha una sola uscita, quindi che sia Susa Est o Susa e basta non ha importanza, uscite perché non esiste Susa Ovest e se sbagliate strada vi toccherà arrivare fino a Bardonecchia per poter tornare indietro. Una volta usciti seguite per il centro e superato il paese troverete già le indicazioni per Venaus-Moncenisio/Moncenis. Risalite la strada a tornanti fino alla grande diga artificiale, oltrepassate il confine con la Francia, e raggiungete il Lago del Moncenisio.

 

Ecco alcune idee, ve le elenchiamo nell’ordine in cui le troverete sulla strada principale:

Fort de Variselle

E’ la prima fortificazione che vi apparirà una volta arrivati a livello del Lago del Moncenisio, dall’altro lato del lago appena sopra lo sbarramento artificiale. E’ raggiungibile a piedi con una breve passeggiata. Una volta oltrepassato il confine Italia-Francia la strada sale, troverete una strada sterrata sulla sinistra che vi porterà a livello del lago, nei pressi dello sbarramento. Parcheggiate la macchina e incamminatevi sulla diga, una volta arrivati dall’altro lato del lago la strada sale a tornanti e vi porta al Forte.

Se volete qualche informazione potete dare un’occhiata qui:

http://www.maurienne-tourisme.com/visiter_bouger/fort-de-variselle-584010

Troverete comunque foto e informazioni utili al centro turistico poco più avanti sulla strada principale (quella asfaltata che avete lasciato per raggiungere il parcheggio lungo il lago). Nella zona della chiesa a piramide e del giardino botanico. Troverete anche locandine, depliant, pubblicità di escursioni e cosa da fare nella zona. Tra il ristorante e il bar c’è una piccola edicola con souvenir e cartine escursionistiche, nel caso vi fosse venuta voglia di fare del trekking.

83611591

Giardino Botanico e Chiesa a Piramide

Come dicevamo prima, una volta passato il confine la strada sale e poco dopo si fa pianeggiante restando alta rispetto al lago. Se invece di prendere la deviazione sulla sinistra per Fort de Variselle proseguite dritti, vi salterà subito all’occhio una costruzione piramidale con delle altre strutture attorno. Dirigetevi lì, perché il giardino botanico alpino è situato tra la piramide e il centro informazioni (anche lui in quella zona). L’ingresso è libero e se siete curiosi potete fare due passi al suo interno.

http://www.piemonteparchi.it/cms/index.php/territorio/item/1583-il-lago-del-moncenisio

DSCN1105

Accanto al giardino botanico troverete questa curiosa costruzione a forma di piramide. Anche se non sembra è una chiesa, costruita in ricordo dell’ospizio ormai sommerso dalle acque turchesi del lago. Un’altra curiosità di questa costruzione, oltre chiaramente alla forma, è che si trova esattamente a metà strada tra Parigi e Roma. Non importa se siete credenti o meno, è da vedere perché è stranissima sia dentro che fuori. Sotto la chiesa troverete la “Sala storica del Moncenisio” che è probabilmente uno dei più alti musei d’Europa.

matteo10

Campeggio sul Lago

Non ci sono campeggi, ma solo un’area di sosta senza nulla (niente carico ne scarico acque nere/grigie e wc, niente elettricità) ma praticamente sul lago. E’ visibile dalla strada statale che passa alta rispetto al lago. La potete raggiungere oltrepassando la zona della piramide e scendendo dalla ripida strada asfaltata che troverete alla vostra sinistra con indicazione B&B/scuola di vela. Scendete per circa 1 Km di, oltrepassando il B&B – ristorante e raggiungendo il capiente piazzale. Non potete sbagliare, troverete solo qualche rara macchina e numerosi camper che come voi sono lì per godere del panorama nel rispetto della natura circostante.

20170824_140943

Strada panoramica e Vallon de Savalain

Se avete scelto questa meta in autunno vale la pena di percorrere la strada asfaltata fino alla fine del lago e poi proseguire verso il Vallon de Savalain, che in questa stagione è splendido tanto quanto il Lago del Moncenisio. Come dicevamo, percorrete la statale fino a fondo lago, dove troverete una deviazione sulla sinistra, prendetela e proseguite sempre a bordo lago fino a che la strada si stringe e piega a destra entrando nella vallata. Troverete un piccolo canyon dove potervi fermare per un pic-nic, oppure potrete risalire la valle (sempre in macchina) fino in fondo, ammirandone i colori sgargianti e fermandovi ad un piccolo bar-rifugio che troverete al termine della strada. Da qui partono numerosi trekking ma se non avete voglia di camminare potete rilassarvi nei dorati prati attorno al parcheggio e ritornare al lago per altre interessanti deviazioni.

http://mapio.net/pic/p-13831928

DSCN1258

 

Una piccolo curiosità…

Si può dire che il Lago del Moncenisio ha un passato che talvolta riaffiora. In primavere, mentre la natura si risveglia, le ormai basse acque del lago permettono alle spoglie della valle di fare capolino, ricordando la loro silenziosa presenza di cui pochi hanno ancora memoria. La costruzione della diga che vediamo oggi ha cambiato radicalmente l’aspetto originale della valle, trasformandolo da piccolo lago naturale ad un bacino dalla portata decisamente maggiore. Come tutte le grandi opere dell’uomo, ha un prezzo da pagare (e non si parla del costo dei lavori). Sotto le acque del lago sono rimaste vecchie dighe, antichi bunker, ponti e tutto quello che era il vecchio vallo alpino. Tra fine maggio e inizio giugno, alla riapertura del colle, il paesaggio che vi troverete davanti è quasi lunare: acqua bassissima e rovine che riemergono tra terra brulla e ghiaccio.

Troverete foto e informazioni al centro visite, ma se nel frattempo volete saperne di più qui troverete qualche articolo e molte foto:

https://italiainsolita.blogspot.it/2014/12/una-passeggiata-sui-fondali-del-lago.html

http://www.lastampa.it/2016/05/23/cronaca/moncenisio-quei-relitti-del-passato-riemersi-dalla-diga-senzacqua-UIC3AEYmr5jyk44wmNgMoJ/pagina.html

http://www.lastampa.it/2016/05/23/multimedia/cronaca/diga-del-moncenisio-un-paesaggio-lunare-al-posto-del-lago-ZLe4Ajdm3GlEt7342kQjTK/pagina.html

DSCN1083

Autore: Giorgia Ricotti

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...