Sandbotnen

Sole che splende, un chilometro di spiaggia dorata sotto i nostri piedi e tutt’intorno montagne verdi dai profili insoliti. Siamo solo 30 km più a nord di Reine, ma appena scesi dal camper ci siamo subito resi conto di non essere più nei “caldi” fiordi del sud, ma di fronte all’oceano. Il termometro che segna 12° C e un vento gelido che profuma di Nord: uno spettacolo da cui si fatica a distogliere lo sguardo (nonostante il freddo)!

20170731_133925~2

A due passi dalla statale E10, è una piacevole deviazione anche per chi non ama il trekking. A differenza delle altre spiagge della piccola isola di Moskenesøya, Sandbotnen è raggiungibile comodamente in auto. Se provenite da Ramberg (quindi da nord) troverete la deviazione per Fredvang sulla destra, se invece provenite da Reine (quindi da sud) la troverete sulla sinistra. Seguite la strada per Fredvang, oltrepassate i due ripidi ponti tipici dei fiordi norvegesi, e all’incrocio che indica il centro paese proseguite dritti rimanendo sulla strada principale. Proseguite fino a fondo strada e lasciate l’auto nel piccolissimo parcheggio di Ytresand (poco più in alto della spiaggia). Da lì scendete a piedi sulla spiaggia.

20170731_121555~2

Nota: tenete conto che il parcheggio è piccolo e, come indica la segnaletica, è possibile parcheggiare solo da un lato e negli appositi spazi. E’ una piazzola di inversione di marcia per bus e grandi mezzi, quindi è meglio evitare il parcheggio creativo. Le macchine potete lasciarle anche a bordo strada, purché parcheggiate bene, troverete delle rientranze abbastanza frequenti; se avete un camper potete parcheggiare, ma non campeggiare, se restate nel lato verso la staccionata. Per quelli di voi che hanno camper di grosse dimensioni parcheggiare qui è un problema.. se avete intenzione di passare la notte in zona vi conviene lasciare il camper al campeggio di Fredvang (avrete sicuramente visto le indicazioni all’andata) e poi raggiungere la spiaggia dall’accesso privato del campeggio. Se volete informazioni sul campeggio In camper a Moskenesøya. Questo campeggio merita una tappa, è il luogo migliore dell’isola per godersi il sole di mezzanotte su una spiaggia da urlo!

DSC_0722~2

La spiaggia è davvero stupenda, e ci si può camminare per ora in cerca di conchiglie giganti. Le conchiglie però non sono l’unica cosa di gigante che troverete. Accade su quasi tutte le spiagge delle Lofoten, soprattutto quelle sabbiose e dorate del nord, ma qui è particolarmente evidente: troverete sparse ovunque gigantesche e coloratissime meduse! Se il tempo lo permette e volete passeggiare a piedi nudi sulla spiaggia fate attenzione.

20170731_124415~2

Un’altra cosa di cui fare attenzione mentre si passeggia su questa spiaggia è la marea, che cambia più volete al giorno modificando la forma della spiaggia. L’acqua non sale in modo regolare (cioè dal mare verso la costa) ma, avendo piccole dune, l’acqua sale lateralmente (cioè dal lato opposto al parcheggio). Ricordatevelo se non volete trovarvi con i piedi a mollo quando non lo avevate previsto.

20170731_121247~2Sandbotnen-Bucht-1~2

Se siete amanti del trekking ve ne consigliamo alcuni in questa zona:

Mulstøa – Mulstøtinden & Stokkvika

Kvalvika & Ryten

8550747~2

Per saperne di più sull’ultima perla delle Isole Lofoten Moskenesøya.

 

 

Autore Giorgia Ricotti

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...