Tra le nebbie del Monte Mars

Abbiamo scoperto a nostre spese che questa zona è caratterizzata da un meteo piuttosto imprevedibile, e anche se tutte le principali e rinomate applicazioni meteo danno sereno con poche nuvole, potreste trovarvi in mezzo alle nubi in un attimo o sotto una pioggia battente per delle ore.. E’ quello che accade anche nella vicina ( in linea d’aria ovviamente ) Valchiusella, anche lei ai confini della Valle d’Aosta e soggetta ai capricci prealpini del tempo. Se non fosse per la difficoltà di percorrere questo sentiero con su rocce bagnate e con corde scivolose nei tratti attrezzati, le nubi basse hanno dato un tocco di fascino a queste creste dalle forme curiose. Ma senza ombra di dubbio, è con una giornata di sole che si può apprezzare a pieno l’unicità di questo luogo e godersi il cammino sulle sue creste aeree; e solamente con un cielo terso il panorama può spaziare dal Monte Rosa alla Pianura Padana, ricordando l’imponenza del Monte Mars che ( seppur dal basso dei suoi 2615 m ) è la cima più alta della Colma di Mombarone.

06

La Conca di Oropa è stata preservata nel tempo da qualsiasi contaminazione urbanistica ( anche se dalle dimensioni del Santuario non si direbbe ) e costituisce una vera e propria riserva naturale: la Riserva Speciale del Sacro Monte di Oropa. Di istituzione abbastanza recente ( 2005 ), occupa una superficie di circa 1500 ettari con un territorio compreso tra i 750 e i 2388 metri di quota. Insomma, oltre al monumentale Santuario e al Sacro Monte in sé, c’è un mondo tutto da scoprire: trekking, arrampicata, vie ferrate e mountain bike in estate, sci e ciaspolate in inverno. La rete di sentieri e percorsi offre esperienze alla portata di tutti, troverete attività per famiglie fino ad attività decisamente più impegnative.

Se volete saperne di più http://www.sacromonte-oropa.com/?page_id=11

02

Accesso : da Biella seguire le indicazioni per il Santuario di Oropa. Una volta arrivati aggirate l’enorme giardino seguendo il senso unico e raggiungete la stazione a valle della Funivia per Oropa Sport ( alle spalle del santuario ). Lasciate l’auto nel grande parcheggio che troverete nei pressi della stazione.

Difficoltà : EE

Dislivello :  750 m ( dalla stazione a monte Oropa Sport )

Tempo di percorrenza :  3.15 ore ( dalla stazione a monte Oropa Sport )

NOTA: sono presenti tratti attrezzati con corde fisse e tratti di cresta.

Carta_sentieri_Oropa_rd

Itinerario :

Se decidete di salire a piedi evitando la funivia, potete salire al Rifugio Savoia risalendo la pista da sci ( che inizia nel prato del parcheggio auto accanto alla funivia ) oppure, più breve e meno noioso, costeggiate il giardino botanico e imboccate il sentiero che si addentra nel bosco. Seguitelo fino ad incontrare una strada sterrata, su cui proseguirete risalendo fino ad un bivio che indica entrambi i rifugi. Lasciate la sterrata e imboccate il sentiero in pietra che sale alla vostra destra; con numerosi tornanti raggiungerete prima il Rifugio Rosazza e poco dopo la stazione a monte della funivia Oropa Sport e il vicino Rifugio Savoia.

[ Dislivello da Oropa alla stazione a monte della funivia: 750 m – Tempo di salita: 1.30 ]

Se salite con la funivia Oropa Sport in 10 minuti sarete a quota 1900 m. Accanto alla stazione a monte si trova il Rifugio Savoia, e poco sotto il più piccolo Rifugio Rosazza ( raggiungibile in 10 minuti attraverso il sentiero in pietra che scende dalla scalinata che incontrate sotto il balcone della funivia, lungo il sentiero che scende ad Oropa ).

La nostra salita al Monte Mars inizia da qui, dal Rifugio Savoia. Seguite la strada sterrata oltrepassando il rifugio e seguitela fino ad una Cappelleta ( con una fontana all’interno ); qui imboccate il sentiero che sale a destra della costruzione e in pochi minuti raggiungerete il Lago del Mucrone, un bacino di origine glaciale che sgorga in una conca tra il Monte Mucrone e il Monte Rosso.

DSC08351

Tenete ancora la destra al bivio successivo, continuando a salire lungo un sentiero che di li a poco si fa meno evidente e lungo il quale la segnaletica è ridotta a ometti di pietra e segni gialli ( non sempre evidenti ). Incontrerete il primo tratto attrezzato con canapone che vi porta ad un piccolo pianoro; attraversatelo e raggiungete i due cumuli di pietre in prossimità del piccolo Lago Rosso.

Aggirate il laghetto sulla destra seguendo i segni gialli. Il sentiero inizia a scendere piegando verso destra ( segnaletica: bolli blu ); oltrepasserete una zona umida e raggiungerete una pietraia, dove incontrerete un bivio poco evidente. Seguite la freccia a sinistra che indica Mars – Coda e proseguite risalendo i numerosi massi, seguendo sempre i bolli blu e gli ometti di pietra.

Terminata la pietraia troverete di nuovo il sentiero che sale ripido fino a raggiungere una piccola cima. Purtroppo non è finita! Scendete lungo il tratto attrezzato con canapone e proseguite lungo l’evidente sentiero. La salita prosegue alternando tratti attrezzati con tratti su sentiero e su roccia fino in cima.

Fate attenzione alla segnaletica, soprattutto in caso di nebbia, che non sempre è evidente ma continua ad essere con bolli blu e ometti. Se potete godetevi il panorama anche per noi, e ritornate dallo stesso sentiero da cui siete venuti.

 

Non di solo spirito

Molti di voi conosceranno o ricorderanno Oropa solo come associazione all’enorme Santuario che porta questo nome; io per prima ci sono stata più volte nelle caotiche gite del mio oratorio quando ero bambina, e posso dire che quasi non mi ero accorta che ci fossero montagne in cui poter fare anche solo delle passeggiate. Oropa è così, talmente imponente da “soffocare” la percezione ci ciò che la circonda. Ma per fortuna Oropa non è solo spiritualità, arte o cultura; è circondata da montagne interessanti e tutte da scoprire perché ancora poco turistiche e sconosciute.

Il cammino di Oropa

Si dice che il Cammino di Oropa sia dedicato a tutti coloro che vogliono allenarsi o mettersi alla prova prima di affrontare uno dei grandi cammini europei ( come ad esempio la Via Francigena o il Cammino di Santiago ). E come ogni cammino che si rispetti vi rilasceranno una Credenziale e un Testimonium.

Si cammina lungo la Via Francigena per poi risalire la Serra d’Ivrea sulla rete escursionistica della Grande Traversata del Biellese alla volta di importanti Santuari. Avvolti da una cornice di paesaggi affascinanti e sempre diversi, immersi nella storia, nella cultura, nelle tradizioni e nella spiritualità.  La difficoltà dell’itinerario è variabile a seconda delle tappe e correndo su quote medio-basse è percorribile quasi tutto l’anno.

Il giardino botanico

Il Giardino Botanico di Oropa è gestito dal WWF da ormai 20 anni. E’ il caso di dire che l’apparenza inganna: salendo con la funivia vi sembrerà piccolo, ma in realtà copre circa 20.000 metri quadri e conta circa 500 specie e varietà di piante. Un cuore resistente fatto di una Faggeta naturale ( ambiente tipico delle montagne biellesi ), flora spontanea come le Torbiere d’alta quota, ed alcune roccere in cui sono coltivate piante provenienti dalle catene montuose di tutto il Mondo.

Per saperne di più www.gboropa.itwww.oropanatura.it

Banner_Fotografia

Parco avventura

Inaugurato nel 2012, vi offre 7.500 metri quadrati di divertimento! 25 piattaforme con altezza variabile tra 1,5 metri e 8 metri, scale a pioli, liane , ostacoli e ponti tibetani nel suggestivo bosco di abeti e faggi alle spalle del Santuario.

Per saperne di più parcoavventura@funivieoropa.it

 

Se volete un’anteprima ( se pur limitata.. e che non rende giustizia a questo trekking ), date un’occhiata qui!

 

Se sei alle prime esperienze di trekking possono interessarti questi consigli:

Cosa vuol dire fare trekking – Dislivello e difficoltà – Una notte in RifugioUna notte in BivaccoViaggi in trekking

 

Autore: Giorgia Ricotti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...