Bled Jezero & Blejski Grad

Ricordo ancora il viaggio in auto che mi ha portata qui. Venivamo da Postumia e, una volta oltrepassata Ljubljana, i miei compagni di viaggio hanno iniziato a raccontare di questo lago da cartolina, della pittoresca fortezza a strapiombo sull’acqua, delle mille foto di cigni principeschi e della passeggiata da mille e una fiaba che circonda questo angolo di rara bellezza. Di tutto questo ovviamente non ricordo assolutamente nulla ( ho dovuto comprarmi una guida del lago prima di venire a casa per poter scoprire tutte le meraviglia del posto ) e non è colpa della memoria che fa i capricci.. non ricordo nulla per un motivo soltanto: il “mal di montagna” ( quello positivo però, dell’anima, che ti fa battere il cuore! ) si era già prepotentemente impossessato della mia mente, e stavo col naso appiccicato al finestrino guardando quell’unico picco roccioso che si intravedeva in lontananza. La mia beata ingenuità da non viaggiatore di allora e la poca esperienza di montagna che avevo, unite al fatto che i miei compagni di viaggio non avrebbero camminato nemmeno mezz’ora, mi hanno fatto scoprire solo tempo dopo quanta meraviglia si nascondesse tra quelle bianche e timide rocce che facevano capolino oltre i boschi di Bled: il Monte Triglav.

Con il senno di poi posso dire di aver imparato due cose in questo luogo. La prima è che a volte non ottenere ciò che si vuole può essere un enorme colpo di fortuna, infatti se avessimo tirato dritti verso le montagne, non avrei avuto occasione di scoprire questa parla rara! La seconda è che la nostra anima conosce la strada meglio di noi: camminando sul lungolago di Bled, mentre i miei compagni di viaggio cercavano cartoline, guide illustrate del lago e le tipiche campanelle ricordo, io ho comprato questo.

20181001_221631

Ricordo di aver preso in mano la piccola guida, di averla sfogliata e di aver pensato “..ma che cavolo me ne faccio, non viaggio e quasi neanche faccio trekking..”. L’ho rimessa a posto e, mentre giravo il porta riviste in cerca di altro, mi è caduta sui piedi; l’ho raccolta e mentre cercavo imbarazzata il suo posto nel raccoglitore, è comparsa una commessa che con un sorriso sincero mi ha detto “..anything else?”. Ho pagato senza quasi accorgermene e sono uscita con il mio libricino, continuando a pensare cosa me ne potevo fare. Beh.. cosa me ne posso fare ora penso che lo possiate immaginare!

triglav

Dove si trova Bled?

Il Lago di Bled e la sua fortezza si trovano nel cuore delle Alpi Giulie, a circa 40 minuti di macchina da Ljubljana. Per godersi al meglio queste zone, soprattutto per chi ama fare trekking, l’ideale è avere a disposizione un auto; ma se non avete particolari esigenze di tipo logistico, Bled è raggiungibile anche con i mezzi pubblici e offre moltissime attività nelle vicinanze.

In auto: Bled dista 47 km dal confine con l’Austria e altrettanti dal confine con l’Italia. Da qui è possibile raggiungere Bled prendendo l’autostrada (in direzione Lubiana) e poi l’uscita per Bled; dista circa 50 km da Lubiana, l’accesso più veloce è l’autostrada, ma si può prendere anche la strada regionale che passa per Medvode, Kranj, Naklo in Radovljica. Qui troverete le coordinate per raggiungere Bled in auto Maps.

In autobus: la stazione degli autobus è sulla sponda nord-orientale del lago e la compagnia Alpetour ( www.alpetour.si ) gestisce la maggior parte delle corse. Troverete gli orari sempre aggiornati sul sito. Nei mesi di Luglio e Agosto è attiva una linea turistica da cui si può salire e scendere a piacere, ma le informazioni le troverete in loco al Centro Informazioni Turistiche. Numerose compagnie collegano Bled alle altre località turistiche nelle vicinanze: Radovljica, Lago di Bohinj, Kranjska Gora e altri villaggi minori.

Qui trovate le informazioni sugli autobus di linea https://www.ap-ljubljana.si/en/ .

Bled può essere raggiunta anche con Flixbus https://www.flixbus.it/orari-fermate-autobus/bled?wt_eid=2149423347600974096&wt_t=1494501398856

In treno: Bled dispone di due stazioni ferroviarie, che però non sono in centro. Una è la stazione di Lesce-Bled ( a 4 km da Bled ) e l’altra è Bled Jezero, che però è meno utilizzata. Trovate gli orari dei treni qui http://www.slo-zeleznice.si/en/

In aereo: L’aeroporto più vicino, l’Aeroporto Internazionale di Jože Pučnik Ljubljana, è distante 36 km. Da qui per raggiungere Bled potete utilizzare: autobus con coincidenza a Lubiana, trasporti diretti ( http://www.zup-prevozi.eu/en.html ), trasporti privati tramite una delle agenzie turistiche (http://www.bled.si/it/informazioni-su-bled/prestazioni-turistiche ), servizio taxi (http://www.taxi-sms.si/en/home/ o http://www.taxibent.si/ o http://gotaxi.si/taxi-bled-lake/ ), autonoleggio (http://www.avis.si/avisonline/qs-gb/avis.nsf?open&~Default o http://www.budget.si/ ).

Per saperne di più su voli e aeroporti https://www.fraport-slovenija.si/en/Main .

DSC_0149 (2)

Come muoversi a Bled

Potete godervi il lago nel modo che preferite: a piedi, in bicicletta, in pletna ( la “gondola slovena” ), con il trenino turistico e perfino in carrozza!

A Bled i parcheggi scarseggiano e quei pochi che ci sono costano cari. Oltre al fatto che l’utilizzo di trasporti sostenibili va a vantaggio di tutti, il consiglio è comunque di lasciare l’auto in albergo e di spostarvi con i servizi che vengono offerti oppure a piedi. La passeggiata ad anello che costeggia il lago è incantevole! Vedrete che non vi pentirete di aver scelto di camminare o di noleggiare la bici elettrica.

Vale comunque la pena di fare un giro in carrozza ( http://www.bled.si/it/cosa-vedere/da-non-dimenticare/carrozze-fijakerji ) o con il trenino turistico ( http://www.bled.si/it/cosa-fare/1647 ) intorno al lago, hanno entrambi il loro fascino. Così come il viaggio sulla pletna, che vi porterà sull’isola con ( http://www.bled.si/it/cosa-vedere/da-non-dimenticare/pletna )! Potete anche noleggiate una barca a remi se preferite fare fatica ( http://www.bled.si/it/cosa-fare/sport-estivi/canotaggio ).

Come per i Laghi di Plitvice ( Plitvicka Jezera ) la magia è viva tutto l’anno!! Dovete solo scegliere quale stagione vi piace di più. In estate ovviamente il clima è piacevole e le attività a disposizione sono veramente tantissime, ma ormai è un luogo altamente turistico e in questo periodo dell’anno potreste non riuscire a godervi la pace di questo lago silenzioso e incantato. L’autunno ricopre questi boschi di rara bellezza, tramutando la realtà in fiaba: una sorta di libro delle favole che spinge ognuno di noi a tornare bambino. L’inverno, con il suo bianco mantello, si dice renda possibile una magia: camminare sul lago ( ovviamente ghiacciato ) per raggiungere la scalinata della Chiesa di Bled!

Bled Jezero

L’attrattiva principale di Bled è ovviamente il suo splendido lago. Acque color verdeazzurro, cigni che vi nuotano ovunque, barchette in legno parcheggiate in ogni spiaggetta e angoli da mille una fiaba, capaci di far battere il cuore non solo alle coppie di innamorati ma anche a fotografi e normali turisti. E qualsiasi posizione si scelga, per una foto o per un bacio, sarà un successo! E se siete lì per fare colpo sappiate che avete a disposizione circa 6 km di meraviglia a bordo lago per fare centro. Grazie alle sorgenti termali, da Giugno a Settembre l’acqua ha una temperatura di 26 gradi, perfetta per fare un bagno.

Passeggiando lungo il lago non si può fare a meno di notare la minuscola isola di Bled, e da qualsiasi punto la si guardi, viene subito voglia di andarci! Su quest’isola, che si dice essere a forma di lacrima, si trovano la Chiesa dell’Assunzione e un piccolo museo; ma la sua attrattiva principale è costituita dal viaggio in pletna per raggiungerla. Un simpatico omino vi caricherà da una delle spiagge di attracco, e verrete fatti sbarcare sulla sponda meridionale dell’isola, ai piedi della monumentale scalinata della chiesa costruita nel 1655. Dovrete risalire i 99 gradini della scalinata come i giovani sposi della zona, che secondo una tradizione locale devono salire a piedi il giorno delle nozze. Ma per loro non è così semplice, o almeno per lo sposo, che deve percorrere i gradini con la sposa in braccio! La visita dell’isola è gratuita, pagherete solo il trasporto, e una volta arrivati potrete passeggiare liberamente in questo piccolo angolo nascosto. Inutile dire che oltre alla caratteristica chiesa non troverete altro, se non il caffè e negozio di souvenir.

E se ancora non vi è bastato, mentre passeggiate guardatevi intorno.

Blejski Grad

Arroccato su un ripido sperone di roccia alto 130 metri, il Castello di Bled sembra dormire indisturbato tra i boschi; l’incarnazione della fortezza medievale, che con le sue torri e i suoi bastioni, ancora sorveglia la pace del lago. Una terrazza dal panorama mozzafiato, che farà sognare anche la fanciulla meno poetica del mondo ( come me); vi basterà affacciarvi al muretto del cortile per sentirvi in una fiaba! Ed è anche lo scenario ideale per manifestazioni medievali e barocche, o matrimoni in grande stile.

Dall’apparenza poco elegante e dall’essenza piena di vita, questo castello risale all’inizio del XI Secolo. Nel  museo non manca nulla: una ricca collezione di armature, armi e gioielli rinvenuti nelle antiche tombe slave di Pristava. Il biglietto di ingresso è piuttosto caro, ma se prenotate un tavolo nell’elegante Castel Restaurant avrete la possibilità di visitare gratuitamente il castello.

L’ingresso al castello è da manuale: si attraversa il ponte levatoio, sopra il quale è inciso il tipico stemma del vescovo di Bressanone. La corona e la spada sono simbolo della sua autorità temporale, il pastorale e la mitra di quella ecclesiastica.

Dal corridoio di guardia sulla sommità delle mura di cinta del castello, che un tempo usavano le guardie per guardare lontano, oggi vi da la possibilità di raggiungere la curiosa bottega dell’erborista del castello. Nascosta, profumata, intrigante, curiosa e piena di ogni sorta di erba o decotto per tutti i disturbi possibili e immaginabili.

Proseguendo nel cortile incontrerete ovunque i membri della famiglia del castello, che anima gli eventi al suo interno. Il Conte e la Contessa, i cavalieri e le dame di compagnia, gli scrivani e gli stampatori, i vinai, i servi e le fanciulle, rallegrano i visitatori con i balli e i duelli con la spada.

In un altro angolo nascosto della corte, un monaco vi invita alla degustazione dei vini nella cantina del castello. Potrete versare e tappare da soli la sua bottiglia di vino, oltre che “fare due chiacchiere” con l’amico piumato all’ingresso ( che francamente ancora non so se ci tirava insulti o saluti.. ). Il vino che assaggerete e che vedrete sgorgare dalle botti è portato al castello dal Carso, perché ormai non viene più prodotto da più di 100 anni.

Un’esperienza indimenticabile è la visita alla stamperia di Mastro Janez, dove potete stampare voi stessi l’immagine di Bled su una carta fatta a mano come ai tempi di Guttemberg.

Il Castello di Bled può essere raggiunto a piedi, percorrendo uno dei tre sentieri con l’indicazione Grad: il primo parte dal parcheggio ( situato dietro il Bledec Hostel ), il secondo è un itinerario piuttosto tortuoso che sale dai bagni del castello, mentre il terzo inizia nei pressi della Chiesa Parrocchiale di S. Martino.

Non solo castelli

Noi purtroppo all’epoca non abbiamo avuto il tempo di provare tutto quello che offre la zona, ma troverete un sacco di cose interessanti e adatte anche a chi ( come noi ) non è in luna di miele o avvolto nel vortice del romanticismo sfrenato. Trekking, alpinismo, arrampicata, sci alpino e di fondo in inverno, mountain bike, rafting, kayak, canyoning, equitazione e perfino parapendio o voli in mongolfiera! Avrete davvero l’imbarazzo della scelta, vi lasciamo alcuni link per farvi un’idea:

3glav Adventures www.3glav-adventures.com è la numero uno dell’avventura! La loro punta di diamante è l’Emerald River Adventure, una spedizione nel Parco del Triglav che comprende sia tratti a piedi che a nuoto nel torrente Soča.

Life Adventure www.lifeadventures.si invece ha come punto forte una due giorni sul Monte Triglav.

Balonarski Center Barje www.bcb.si vi offre un volo in mongolfiera, un’occasione unica per godere della pace mattutina di Bled e la sua incredibile bellezza.

Centro Alpino di Volo di Lesce www.alc-lesce.si vi propone voli panoramici su aerei leggeri, per sorvolare Bled e i boschi circostanti, Bohinj, il Monte Triglav o qualunque altra zona sia di vostro gradimento.

Bob su rotaia http://www.bled.si/it/cosa-fare/sport-estivi/slittino-estivo-sul-monte-straza .

Autore: Giorgia Ricotti

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Mr Twiki ha detto:

    Ma questo articolo è stupendo! Le foto, i paesaggi è tutto stupendo! Bellissimo

    Mi piace

    1. justoncemoretravel ha detto:

      Grazie! Il posto è splendido e praticamente si racconta da solo ☺

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...